TFZ - Tanger Free Zone

Sono ormai presenti 450 industrie francesi, spagnole, portoghesi, americane, giapponesi e tedesche, marocchine e di altri Paesi per un investimento complessivo ormai superiore ai 700 mln Euro. La zona si compone di un'area industriale e di una zona logistica. L'area industriale raggruppa un insieme di lotti di una superficie compresa tra i 1.000 e 20.000 mq.  La Zona non e' sottoposta al regime di controllo del commercio estero e dei cambi e gode di un regime doganale speciale: e' previsto, infatti, l'esonero da tutte le tasse che riguardano l'importazione, la circolazione, il consumo, la produzione e l'esportazione di merci. Inoltre, nell'area e' in vigore un regime fiscale privilegiato, che consiste nell'esonero: -dalle imposte di bollo e di registro per la costituzione o l'aumento di capitale e per l'acquisizione di terreni; -dalle imposte sulla licenza industriale per 15 anni; -dalle tasse urbane per 15 anni; -dall'imposta sulle societa' per i primi 5 anni, con una riduzione dell'imposta a 8.75% a partire dal sesto anno; -delle tasse sui ricavi delle azioni e sui redditi dei non residenti; -dell'IVA sulle merci provenienti dall'estero. Tra le attivita' ospitate nella TFZ sta assumendo rilievo il settore dell'auto, grazie all'effetto di traino esercitato da un nuovo stabilimento Renault-Nissan. Significative anche le presenze in altre attivita' in settori come le costruzione aeronautiche (componenti) e la fabbricazione di prodotti elettronici.

Per informazioni: www.CESCOITALIA.com

Newsletter